giovedì 19 maggio 2016

Il menù in braille della Pizzeria Franco

Pizzeria Franco
Corso Arnaldo Lucci, 195
Tel.:081.554.18.92
Sito web

Franco Gallifuoco è, senza fare tanti giri di parole, un eroe POP!

Il ristorante pizzeria di famiglia sorge al Corso Lucci, di fronte alla stazione centrale di Napoli.
Dagli anni '80 pizze e piatti della tradizione deliziano occasionali viaggiatori in attesa del loro treno e, soprattutto,  tanti affezionati clienti; tra questi, da qualche tempo, vi sono diversi ciechi ed ipovedenti, persone che hanno bisogno che qualcuno gli legga il menù per potere scegliere con che cosa cenare.

Salvatore Petrucci, Presidente UNIVOC, con Francesco Gallifuoco e Laura Gambacorta

L'idea
In un locale che ha fatto dell'accoglienza il proprio segno distintivo, sembrava davvero troppo che qualcuno dovesse essere "diverso"; Franco, lasciatosi provocare dalle circostanze, coglie l'occasione del lancio della nuova carta stagionale per colmare questa mancanza e si inventa un menù in braille. 

Vincenzo Iovino, Francesco Gallifuoco e Laura Gambacorta

Quello che è sembrato un piccolo atto di giustizia nei confronti di parte della sua clientela, si rivela una grande rivoluzione: a Napoli e in Campania è il primo locale a farlo, mentre  nel resto del Paese esperienze del genere sono solo poche decine.


Il menù
Il menù si presenta più che normale e i rilievi in braille, posti in corrispondenza delle stampe, realizzate in un formato leggermente più grande del solito,  a noi che non sappiamo leggerne il significato, sembrano quasi una particolarità della carta. 



Le idee di Franco
Franco, con la sua famiglia, è dunque un eroe POP: ha reso fruibile a tutti il buono!
D'altro canto il giovine pizzajuolo è davvero una forza della natura: lo si comprende dai menù per immagini in pop-up (utili ai turisti stranieri; in pratica, ci si connette alla rete wi-fi del locale, si apre una schermata e si può scegliere il menù nella propria lingua, con le immagini a corredo) o dalla sua ultima stravagante creazione, la pizza Pàura, con la quale ha voluto giocare a sintetizzare le personalità di Laura Gambacorta, giornalista enogastronomica e curatrice della serata di presentazione, e Pina Molitierno, maestra gelatiera i cui prodotti saranno presenti in pianta stabile in pizzeria. 



La serata di presentazione
Quest'estate, saranno tante le pizze originali affiancheranno le classiche margherite e marinare.
Apriamo con la Caprese in bicchiere, un gelato salato di Pina Molitierno, composto da Panna cotta al pomodoro, con cremoso di mozzarella di bufala dop, gelèe al basilico e olio evo.


Continuiamo con una ottima frittatina zucca, provola e pepe.


Le pizze
Pizza ricotta e pera
Fior di latte di Agerola e all’uscita ciuffetti di ricotta di pecora, pepe, pera grattugiata, olio evo e basilico


Pàura  
Pesto alla menta e mandorle, involtini di lardo di Colonnata e fior di latte di Agerola, cioccolato fondente e olio evo 


Ripieno Fuoco e Mare
Ripieno in crosta di formaggio di cozze saltate in padella, ‘nduja di Spilinga e olio evo


Un'idea nata in serata e che probabilmente sarà uno dei successi dell'estate: 
Ripieno fritto con gelato al cioccolato!



Chiudiamo con un eccellente Sorbetto di lampone e gelato al cioccolato fondente