martedì 31 marzo 2015

Quando il cancro si combatte a colpi di pentole e padelle!

La lotta contro il cancro richiede sempre nuovi strumenti per realizzare tutte le azioni necessarie alla ricerca. Questa volta, sono le pentole e le padelle degli chef e dei pasticceri che hanno voluto aderire a "Il gusto per la vita", ad essere gli "arnesi" grazie ai quali aiutare l'AIRC nel suo straordinario lavoro di studio.


La bella manifestazione organizzata dallo chef Fabio Ometo, dall'Associazione Professionale Cuochi Italiani e dalla giornalista Laura Gambacorta, ha riunito alcuni tra i migliori chef e pasticceri della Campania che hanno proposto finger accattivanti e gustosi: un ottimo pretesto di fund raising.

Salmone affumicato, caprino, verdure croccanti di Giacomo Luongo
I tanti piccoli assaggi hanno composto una tavola delle delizie ed hanno rappresentato un po' la metafora delle tante piccole donazioni raccolte, che, insieme, offrono un sostegno concreto ai nostri ricercatori.

La seppia incontra la bufala di Antonella Rossi
E' stata l'occasione per conoscere tante belle esperienze e riflettere sulla forza del comparto eno-gastronomico nella lotta a questa devastante malattia. 

Maurizio De Riggi è POP
Giovani che investono sul nostro territorio che, restituito alla sua naturale vocazione agricola d'eccellenza, è sottratto al potere delle ecomafie, la cui azione è uno dei primi fattori di rischio per contrarre la malattia.

Mantecato di baccalà di Ilaria Aulicino
Docenti che con la loro fondamentale azione formativa, non solo plasmano gli chef del futuro, ma inseminano in un'intera comunità la consapevolezza del mangiare bene, altra importante azione preventiva nei confronti del cancro.



Selfie zeppoloso con Marco Infante
E' stata anche un'occasione gioiosa di incontro, un dolce modo di fare solidarietà, scambiando quattro chiacchiere e godendo della eccezionale qualità dei nostri pasticceri.

La crostata di Mennella

Delizia di fondente e frutti rossi di Antonio Tecchia e suo team

Le zeppole fragoline e chantilly di Casa Infante
Grandi persone, grandi obbiettivi, grande evento. I nostro ringraziamenti vanno a tutti coloro che rendono possibile azioni cosi meritorie.