martedì 9 dicembre 2014

La cucinaPOP di Fausto Mesolella

Fausto Mesolella, casertano purosangue, tra i musicisti italiani più apprezzati, è arrangiatore, autore, produttore al servizio di un'infinità di artisti. E' una delle colonne della Piccola Orchestra Avion Travel: 
Il 16 gennaio del 1986 entra a far parte della Piccola Orchestra Avion Travel. La data rimane storica perchè la stessa sera, dopo la prima prova, subisce il furto della sua chitarra preferita, una meravigliosa fender stratocaster di colore rosso fiammante, trafugata da mano ignota dall'auto in sosta presso il cinema Vittoria sito in Casagiove (Caserta). Naturalmente il ricavato della chitarra rubata fu sicuramente speso in medicine (dalla sua biografia)

Ha ispirato film sulla sua vita, tifoso -neanche a dirlo-della Casertana, è possessore di una caffettiera che sta compiendo un giro del mondo (non è ancora noto se in solitaria o in sua compagnia).Con Raiz, incide nel 2014 il disco Dago Red con il quale proprio in questi giorni ha vinto la Targa Tenco nella categoria interpreti.


    


Ciao Fausto, grazie per avere accettato di rispondere alle nostre 4 domande sulla tua cucinaPOP. La prima è: qual'è il piatto che ti ricorda la tua infanzia?
Gli spaghetti con le alici ed il pan grattato.
Un piatto decisamente POP e che non disdegna di ritrovare anche in varianti più recenti come queste pennette broccoli piccanti e alici con pangrattato.

ph Fausto Mesolella

Hai un pranzo perfetto?
Anche in questo caso di una semplicità disarmante: spaghetti con pomodorini freschi e cotoletta alla milanese!

ph buttalapasta.it
Il musicista o non ha tempo per mangiare o non ha nulla da mangiare!

Fausto, come tutti gli artisti del suo calibro, è continuamente in viaggio. E molto spesso prima dei concerti si tiene abbastanza leggero. Ne danno testimonianza le tante foto che posta sui social. Ecco un paio di insalatone da viaggio.




Le cose che per te si devono assaggiare almeno una volta nella vita.
Questa non la so...

Verdure dell'orto grigliate ph F.Mesolella
Vino e percoche ph Fausto Mesolella
Ma da quel che si vede dalle tue foto, un'idea sulla territorialità delle tue scelte, ce la siamo fatta!

L'ormai classico aneddoto sul cibo?
E' una parte della storia personale di Fausto e degli Avion Travel.
Una sera d'agosto mentre mangiavo una pizza in un locale con un gruppo di persone, mi viene in mente un motivo, un giro di chitarra. L'ispirazione mi arrivò guardando una donna, che io non conoscevo, seduta un pò più in la al mio tavolo. Di lei riuscivo a scorgere solo i capelli. Mi alzai e facemmo conoscenza. Alla fine della serata avrei suonato di getto la musica che mi era venuta in mente guardandola. Quella donna è poi diventata mia moglie. E quel giro di accordi sarebbe diventato la base di Aria di te, una delle canzoni simbolo degli Avion Travel.

Fausto Mesolella e Raiz con le Targhe Tenco
Fausto racconta poi che, per fissare nella mente quel motivo, prese una chitarra dalla macchina -giro sempre con una chitarra acustica, non si può mai sapere- telefonò a casa e registrò il brano sulla sua segreteria telefonica!

Geniale!
Grazie di cuore Fausto, complimenti per il Tenco ed in bocca al lupo per i tuoi prossimi progetti.