mercoledì 17 dicembre 2014

La cornucopia per gli struffoli

Non è difficile realizzare a casa propria i dolci tipici di Natale. Se hai tempo, hai voglia di sperimentarti nella nobile arte della pasticceria, vuoi  passare qualche ora divertente ad inzozzarti e magari avere la soddisfazione di regalare i tuoi gioielli a parenti e amici prendi nota della ricetta, compra il necessario e datti da fare!



Ingredienti
450gr di zucchero
150gr di mandorle a lamelle
1 limone

Pochi e semplici ingredienti per stupire i tuoi invitati la sera della tombolata. Puoi anche optare per le nocciole così come puoi scegliere di tritare a mano la frutta secca per avere un effetto più granuloso.

Esecuzione dell'oggetto!
  • Con la carta forno, prepara un cono ('o cuppetiello) della dimensione che vorrai dare alla tua cornucopia. Io ho sempre avuto un cattivo rapporto con questo coso: ogni volta mi si apre e dunque adopero mezzi coercitivi (nastro adesivo o addirittura graffette) per tenerlo in forma.

  • Metti lo zucchero e il succo del limone (attento ai semi) in una pentola, meglio se antiaderente e falla andare a fuoco moderato per una quindicina di minuti. 

  • Di tanto in tanto, dai una giratina. Non preoccuparti se vedi lo zucchero addensarsi in alcuni punti, vedrai che si scioglierà a dovere.
  • Quando lo zucchero ha raggiunto la consistenza di un liquido denso e bruno, togli la pentola dal fuoco, aggiungi le mandorle ed amalgama il tutto
  • Questa volta, tratta bene la frutta secca, non devi ingaggiare una dura lotta per romperla come per i roccocò. Riporta la pentola sul fuoco e termina di amalgamare il tutto.

  • Cola  questo godurioso impasto su di un foglio di carta forno, ricoprilo con un secondo foglio e stendilo con il mattarello in una sfoglia di circa un centimetro.
  • Attenzione, c'è una cosa che non devi fare assolutamente. Hai presente il cucchiaio di legno con il quale hai girato mandorle e zucchero in pentola? L'avrai usato anche per colare il tutto sulla carta forno, magari tirando via sino all'ultima mandorla che sarà rimasta attaccata proprio al cucchiaio. Ebbene, non farti tentare dall'assaggiarla come ho fatto io. All'istante lo zucchero si solidificherà attorno ai tuoi denti formando un bollente stampo che ti accompagnerà per le prossime ore a meno che tu non sia un odontoiatra con gli adeguati mezzi per intervenire!
  • Dopo qualche minuto in giro per la casa a capire come fare a tirare via quella pietra dolcissima che hai attaccata agli incisivi (lo so che non hai seguito il consiglio di cui sopra e hai assaggiato), sarà passato il tempo giusto per lavorare il croccante.Tira via il foglio superiore di carta forno e, con la dovuta calma, modella la tua cornucopia attorno al cono che hai realizzato prima di iniziare a fare il "mandorlaro" di Via Roma.



  • Lascia raffreddare, lentamente tira via i fogli di carta forno et voilà: la tua cornucopia!!! 
Che gusto avrà? Si, puoi assaggiare, tirando via qualche tocchetto dal bordo che avrà un aspetto più rustico. Buonissimo vero? E ora, mettila da parte in un luogo fresco per evitare di consumarla prima di avere preparato i tuoi struffoli.